L’estensione dei confini interiori ed il maschile che protegge il “limes” - Valerio Ivo Montanaro
2 Ottobre 2018

Circa diciannove secoli or sono l’Impero di Roma raggiunse la sua massima espansione geografica. Esso infatti si estendeva dall’estremo nord dell’Europa sino alla Mesopotamia, realizzando in questo modo un’unità territoriale che aveva ben pochi precedenti nella storia umana. La difficoltà di gestione di un simile ente politico è di tutta evidenza, ancor più se consideriamo…

Newsletter

Per seguire le mie attività e condividere commentando i miei articoli